CIRCOLARE DI STUDIO N. 14 DEL 6 FEBBRAIO 2018

BANDO ENERGIA, BANDO MANIFATTURA E CONTRIBUTI MISE

ENERGIA PER LE IMPRESE

Con questo bando la Regione Marche intende sostenere agli interventi che favoriscono la riduzione dei loro costi energetici delle imprese.

Beneficiari: Imprese, la cui attività principale rientri nella classificazione delle attività economiche – ATECO 2007 – di cui alle sezioni B – C – D – E – F – G – H – I – P, che siano iscritte al registro imprese da almeno due anni e attive dallo stesso periodo, in possesso della diagnosi energetica o del sistema di gestione ISO 50001.

Tipologia di interventi: gli investimenti, preceduti da una specifica diagnosi energetica, dovranno essere destinati all’efficientamento energetico dei processi produttivi e delle strutture al cui interno sono svolte attività economiche, e alla produzione di energia da fonti rinnovabili (ad es. rivestimenti; infissi, materiali per l’eco-edilizia, coibentazioni compatibili con i processi produttivi, motori a basso consumo, sistemi per il monitoraggio/gestione dei consumi energetici, building automation, recupero di calore da processi da forno, rifasamento elettrico, ecc. )

Tipo di contributo: l’agevolazione, concessa in regime de minimis, consiste in un finanziamento agevolato (mutuo chirografario) pari al 40% dei costi ammissibili, per micro e piccole imprese, al 30% per medie imprese, e al 20% per le grandi imprese. A questa agevolazione si aggiunge un contributo a fondo perduto in conto capitale pari al 40% dei costi ammissibili per le micro e piccole imprese, al 30% per le medie imprese, e al 20% per le grandi imprese. I costi sostenuti per le diagnosi energetiche o la certificazione ISO 50001, possono godere di un contributo a fondo perduto pari al 50% del totale.

Apertura dello sportello: 28 febbraio 2018

MANIFATTURA E LAVORO 4.0. RIAPERTURA DELLO SPORTELLO PER LE DOMANDE DI CONTRIBUTO.

La Regione Marche ha stanziato 1 milione di euro per rifinanziare questo bando che ha visto una rilevante partecipazione delle imprese. Ricordiamo di seguito le caratteristiche del bando.

Beneficiari: MPMI (micro, piccole e medie) imprese manifatturiere marchigiane, la cui attività economica principali rientri nell’ambito della classificazione ATECO 2007: C – Attività manifatturiere; M – limitatamente al codice 71 (attività degli studi di architettura e d’ingegneria; collaudi ed analisi tecniche) e al codice 72 (ricerca scientifica e sviluppo). Per partecipare al bando l’impresa dovrà aver avviato, successivamente alla data di pubblicazione del bando, da almeno 60 giorni, almeno un tirocinio di inserimento/reinserimento al lavoro finalizzato alla presentazione della domanda di partecipazione e alla realizzazione del programma di investimento proposto.

Tipologia di interventi: Tra gli interventi ammissibili rientrano: automazione industriale; Smart and Digital Factories (IoT); sistemi produttivi flessibili; produzione rapida; progettazione e sviluppo di prodotti multifunzione, modulari e configurabili; progettazione di prodotti di alta qualità attraverso tecnologie digitali innovative; progettazione integrata (progettazione simultanea prodotto processo-sistema; realizzazione del sistema di etichettatura per la tracciabilità del prodotto.

Tipo di contributo: contributo in conto capitale, in regime de minimis (per alcuni beni strumentali è possibile applicare altri regimi di aiuto), con una intensità di aiuto che va dal 10% al 60% in funzione delle tipologie di spesa previste nel programma di investimento. È, inoltre, possibile nel caso in cui la domanda sia ammessa a contributo, beneficiare di aiuti all’assunzione per la trasformazione del tirocinio in assunzione di personale dipendente. Riapertura dello sportello: 12 febbraio 2018

PUBBLICATO DAL MISE IL BANDO DESTINATO AI CENTRI DI COMPETENZA AL ALTA SPECIALIZZAZIONE

Il Mise ha stanziato 20 milioni di euro per ciascuna delle annualità 2017 e 2018 per agevolare la costituzione dei centri di competenza ad alta specializzazione su tematiche Industria 4.0.

Beneficiari: Associazioni di categoria, Organismi di ricerca, Grandi imprese, PMI, Startup, Cluster, organizzati in un partenariato pubblico- privato

Tipologia di interventi: attività di orientamento e formazione alle imprese nonché di supporto nell’attuazione di progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione, da parte delle imprese fruitrici, in particolare delle PMI, di nuovi prodotti, processi o servizi (o al loro miglioramento) tramite tecnologie avanzate in ambito Industria 4.0.

Tipo  di  contributo:  contributi  diretti  alla  spesa,  in  relazione  a:

a) costituzione e avviamento dell’attività del centro di competenza, nella misura del 50 % delle spese sostenute, per un importo complessivo non superiore a euro 7.500.000 per ciascun centro di competenza;

b) progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale presentati dalle imprese nell’ambito del programma di attività del centro di competenza, nella misura del 50 % delle spese sostenute per un importo massimo non superiore a euro 200.000 per ciascun progetto.

Scadenza per la presentazione delle domande: 30/04/2018

Continuando, accetti le Norme sulla privacy e le Norme sull'utilizzo dei cookie di Korus Partners.

Sei gia iscritto a Korus Partners? Accedi

Existing Users Log In
   
New User Registration
*Campo obbligatorio